| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Stop wasting time looking for files and revisions. Connect your Gmail, DriveDropbox, and Slack accounts and in less than 2 minutes, Dokkio will automatically organize all your file attachments. Learn more and claim your free account.

View
 

Portale

Page history last edited by Paolo E. Castellina 3 months, 1 week ago

Portale ai siti di Paolo E. Castellina


Fin dal 1995, per il mio materiale biblico-teologico sul web, ho ideato questo slogan "Tempo di Riforma", non solo per collegarmi ai principi intramontabili della Riforma protestante calvinista, ma ispirato dal versetto biblico della Lettera agli Ebrei (secondo la versione NR) che dice: "...perché si tratta solo di cibi, di bevande e di varie abluzioni, insomma, di regole carnali imposte fino al tempo di una loro riforma" (Ebrei 9:10). L'antico culto ebraico era stato non rinnegato ma riformato dall'insegnamento del Nuovo Testamento. Quante "regole carnali" si sono (e sono state) imposte nel corso della storia delle chiese e che non sono conformi all'insegnamento del NT (che è Parola normativa di Dio)! Dobbiamo liberarcene: per questo è sempre Tempo di Riforma!


Il nostro nuovissimo nome di dominio http://www.tempodiriforma.it sul quale verrà gradualmente spostato tutto il mio materiale

 

 

Predicazioni e studi biblici

 

 

Confessioni di fede e Dichiarazioni

 

Apologetica e filosofia cristiana

 

Siti amici (alcuni)

 

Altri argomenti

 

 

Forum di FaceBook

 

In English

 

Risultati immagini per handshake with God

 

Sei riconciliato con Dio?

 

"In nome di Cristo, dunque, siamo ambasciatori: per mezzo nostro è Dio stesso che esorta. Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio" (2 Corinzi 5:20).  

 

C'è un solo e vero Dio, che esiste dall'eternità in tre Persone, vale a dire, il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Egli è il sovrano Signore e Creatore di ogni cosa.

 

Ogni essere umano è stato creato all'immagine di Dio e per la Sua gloria, ma, nello stato in cui oggi ci troviamo, siamo solo dei ribelli alla Sua autorità e giuste leggi (siamo peccatori, vedi Romani 1:18-32), e meritiamo di essere eternamente condannati sotto la giusta ira di Dio. Di fatto siamo tutti creature già giudicate colpevoli, condannate, perdute e respinte da Dio. 

 

Ecco, però, la buona notizia: "Questa parola è degna di fede e di essere accolta da tutti: Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori" (1 Timoteo 1:15). Egli è stato concepito per virtù dello Spirito Santo in una vergine, tanto da essere egli nel contempo, pienamente Dio che pienamente uomo. Gesù ha adempiuto tutto ciò che la legge prescrive per la creatura umana (detto "la Legge e i Profeti"), ed ha subito le stesse tentazioni a cui noi siamo soggetti, senza però mai commettere ciò che davanti a Dio è peccato. Gesù è morto inchiodato su una croce come un criminale, ma era innocente da ogni colpa. Su quella croce, però, è morto portando i peccati di coloro che Dio ha destinato alla grazia della salvezza, pienamente pagando egli stesso per loro come sacrificio espiatorio [Egli si sostituisce a loro nella condanna, paga al posto loro]. Cristo Gesù è poi risorto dalla morte suggellando così il compimento della Sua opera salvifica (1 Corinzi 15:1-8).

 

"Colui che non aveva conosciuto peccato, Dio lo fece peccato in nostro favore, perché in lui noi potessimo diventare giustizia di Dio" (2 Corinzi 5:21). Il dono dell'eterna salvezza di fronte a Dio è dono della Sua grazia e lo si riceve solo rinunciando a qualsiasi pretesa di salvezza o ad altri cosiddetti salvatori attraverso il personale ravvedimento dai nostri peccati e per fede in Cristo Gesù - non perché ce lo meritiamo in alcun modo. 

 

Chi accoglie Cristo Gesù come proprio Signore e Salvatore riceve la grazia di essere liberato dalla condanna che già grava su di lui. "Chi crede nel Figlio ha la vita eterna; chi non obbedisce al Figlio non vedrà la vita, ma l'ira di Dio rimane su di lui" (Giovanni 3:36).

 

Ecco così che, attraverso il ravvedimento e la fede in Gesù Cristo tutti i tuoi peccati sono perdonati e sei ristabilito in comunione con Dio, riconciliato con Lui. Godendo di questi benefici, la tua vita si rinnova e vivi in questo mondo testimoniando un nuovo modo di essere conforme alla volontà rivelata di Dio, fintanto che, al termine di questa vita, entrerai in una nuova dimensione dell'esistenza in comunione con Dio. Il santo Battesimo e la partecipazione alla Cena del Signore, sono segni e suggelli della realtà di questa promessa di Dio.

 

"In nome di Cristo, dunque, siamo ambasciatori: per mezzo nostro è Dio stesso che esorta. Vi supplichiamo in nome di Cristo: lasciatevi riconciliare con Dio" (2 Corinzi 5:20). 

 

"Perciò guardatevi bene dal rifiutare Colui che parla, perché, se quelli non trovarono scampo per aver rifiutato colui che proferiva oracoli sulla terra, a maggior ragione non troveremo scampo noi, se volteremo le spalle a Colui che parla dai cieli" (Ebrei 12:25).

 

Sintesi della fede cristiana

 

English version: https://telegra.ph/Are-you-reconciled-with-God-11-17

Версия на русском языке https://telegra.ph/Primirilis-li-vy-s-Bogom-11-17

 

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.